Radio Cora - PRESENTATO A BRUXELLES ICARO,PROGETTO PER RECUPERO E RIUTILIZZO DEI BENI CONFISCATI ALLE MAFIE

articoli

  • PRESENTATO A BRUXELLES ICARO,PROGETTO PER RECUPERO E RIUTILIZZO DEI BENI CONFISCATI ALLE MAFIE

    beniconfiscati_01È stato presentato al Parlamento Europeo il progetto Icaro (Instruments to remove Confiscated Asset Recovery’s Obstacles) che mira a rimuovere gli ostacoli sul percorso di recupero e riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie e a favorire l’adozione di simili provvedimenti a livello europeo.

    L’obiettivo del progetto è quello analizzare le problematicità della confisca dei beni sottratti alla mafia (con particolare attenzione alle aziende sequestrate) e di proporre un modello di governance capace di accelerare il sequestro e la confisca dei beni mafiosi come strumento di lotta al crimine organizzato. Accelerazione che possa  creare una spirale positiva di crescita dell’economia legale e che generi comportamenti etici e di responsabilità sociale di impresa, sensibilizzando l’opinione pubblica sull’importanza del riutilizzo sociale/risanamento dei beni confiscati come strumento di contrasto e prevenzione dell’infiltrazione criminale nell’economia legale.

    L’Unione Europea ha un ruolo fondamentale nel contrasto alle mafie, e Luigi Lusenti di Arci Milano, coordinatore del progetto, ha sottolineato la necessità di “creare un’antimafia sociale a livello europeo”. L’auspicio dei sostenitori del progetto è che venga creata una Commissione parlamentare permanente antimafia nel Parlamento europeo. Alla fine del 2013 in Italia, si censivano 1708 beni, tra sequestrati e confiscati.

     

    3023 Vis. 3 Vis. oggi