Radio Cora - Epidemia, come stanno andando le cose?

articoli

  • Epidemia, come stanno andando le cose?

    Ven 5 Feb 2021- La conta giornaliera dei morti e degli infetti sembra essere passata un po’ in sordina di fronte alle varie notizie sul nuovo governo. Ma, mentre si discuteva sui massimi sistemi, l’epidemia ha continuato a evolvere e, sembrerebbe, per il meglio. La famosa “terza ondata” sembra sia arrivata, ma è stata molto più debole della seconda e adesso è in chiaro declino.

    Lo vedete dai dati sui decessi delle persone affette da Covid19, che sono i dati più significativi. La prima ondata autunnale (la seconda del 2020) ha avuto il suo massimo ai primi di dicembre, quando si è avvicinata ai 1000 morti giornalieri. La seconda ondata autunnale (la terza del 2020) è apparsa verso la fine di dicembre. Il risultato è la doppia “curva a campana” che vedete nella figura.

    Non è una cosa particolarmente sorprendente, ci sono esempi storici di epidemie influenzali che hanno avuto un doppio picco, per esempio in Italia nell’inverno del 2018. Nel caso del Sars-Cov-2, un doppio picco si è visto a fine 2020-inizio 2021 anche in Francia, Spagna, Olanda, e UK. Ma le relative intensità sono state diverse, con il secondo picco in Gran Bretagna nettamente più alto del primo. Non sappiamo esattamente a cosa sono dovuti questi picchi multipli. Forse sono mutazioni dei virus, forse fattori meteorologici. Di certo, è difficile trovare nelle curve effetti che si possano attribuire con certezza ai vari lockdown, chiusure, coprifuoco, regole, eccetera.

    Questo vuol dire che l’epidemia volge al termine? Non è detto. L’anno scorso il primo picco cominciò a manifestarsi verso i primi di Marzo, quindi ci sarebbe ancora posto per una quarta ondata. Se però guardiamo alla storia delle varie pandemie moderne, tipo la “Spagnola” del 1918-1919, vediamo che di solito hanno mostrato due ondate, alle volte tre, non sembra che ci siano stati esempi di quattro cicli importanti. Quindi, se consideriamo anche gli effetti delle vaccinazioni, potrebbe anche darsi che il mostriciattolo peduncoluto sia oggi sulla via del definitivo tramonto. Speriamo bene.

    UGO BARDI

    1632 Vis. 3 Vis. oggi