Radio Cora - Tutela dell’ambiente e dei paesaggi per uno sviluppo economico e turistico sostenibile in Umbria

articoli

  • Tutela dell’ambiente e dei paesaggi per uno sviluppo economico e turistico sostenibile in Umbria

    Si è svolto Domenica 19 maggio, giornata nazionale ed europea delle dimore storiche, presso Villa Cesari Tiberi di Monte Vibiano Vecchio (Marsciano), il Convegno “Tutela dell’Ambiente, dei Paesaggi e delle Dimore Storiche”  promosso dall’ Associazione Dimore Storiche Italiane sezione Umbria col suo Presidente  avv. Giovanni Eroli ed introdotto dall’Avv. Gianmarco Cesari proprietario della villa, nel quadro della propria attività annuale, e moderato  dal Presidente Paolo Zucconi del Lions Club di Marsciano Paolo Zucconi che ha collaborato alla organizzazione. 

    In mattinata visita al Castello restaurato di Monticelli (foto) nei pressi di Castiglione della Valle, guidata dal prof. Giuseppe Tullio, e visita agli affreschi di Gerardo Dottori presso Villa Tiberi, guidata dalla dott.ssa Antonella Pesola. Il convegno è riuscito a toccare e delineare concetti alti dell’attuale dibattito sul Paesaggio e Beni Storico-Culturali, generando un contributo valido sul piano nazionale e che sarà sviluppato in successive iniziative.

    Da sottolineare gli interventi della Soprintendente Marica dott.ssa Mercalli che ha richiamato il senso della protezione giuridica dei territori tutelati, del prof. Luca Ferrucci economista dell’Università di Perugia che ha richiamato le potenzialità economiche di un territorio pregiato, di Andrea Baffoni dell’Archivio Dottori che ha illustrato i cospicui lasciti dell’artista su questo territorio, del dott. Mauro Frattegiani che ha richiamato la vicenda del vincolo paesaggistico, del prof. Elvio Lunghi che ha mostrato la sorprendente ricchezza artistica ancora nascosta di quest’area, dell’arch. Luigi Fressoia di Italia Nostra che ha delineato sintesi feconda tra tutela e vita socio-economica. E’ stato toccato anche l’importante argomento delle difficoltà oggettive nella manutenzione e gestione del cospicuo patrimonio di dimore storiche abbondantemente presenti in questo territorio, sia diffuse in tutta Italia.

    Dal convegno l’appello alle Istituzioni affinché si rilanci nella nuova Regione Umbria il Piano Paesaggistico regionale con razionalità e buon senso per proteggere e tutelare anche l’area a cavallo tra il Comune di Perugia ed il Comune di Marsciano. L’area ha però bisogno e merita pienamente una formale “dichiarazione di notevole interesse pubblico” con delle ragionevoli, semplici e specifiche prescrizioni  che garantiscano nei secoli la salvaguardia del suo enorme patrimonio naturalistico, storico-architettonico e paesaggistico e che getti delle solide basi per uno sviluppo economico e turistico sostenibile dell’area.

     

    1030 Vis. 1 Vis. oggi