Radio Cora - SANREMO-ITALIA. considerazioni a margine di un Festival che descrive il Paese

articoli

  • SANREMO-ITALIA. considerazioni a margine di un Festival che descrive il Paese

    Quello che emerge da Sanremo, che si conferma specchio del Paese, è che c’è una parte dell’Italia che va avanti come se nulla fosse. Che ha ancora le redini perché ‘conduce’, ma non controlla più quello che accade realmente, tra le righe e nelle note.

    Altri valori emergono, altre suggestioni. lo spaesamento da elaborazione del disagio diventa proposta etica. Le forme di produzione sono cambiate, è cambiato il consumo, sono cambiati i bisogni. La stonatura come cifra comune. Il sistema che diventa contestazione a sè stesso. Mentre la contestazione si fa sistema che non prelude alla sua distruzione, bensì alla sublimazione. Si alza il tappeto perché la polvere deve brillare. Anzi, il tappeto non serve più, è logoro. Ma una conduzione assonnata e mediocrizzata va avanti come se nulla fosse. Suona e canta sulla plancia di un Titanic che immagina di non schiantarsi mai, perché in fondo tutti vogliono andare in prima classe. E dunque basterà non cedere il timone. Anche se si dovrà dividere il tavolo con qualcuno che un po’ puzza e qualche volta rutta. Ma che vuole che sia, madama mia. Sono solo canzonette.

    DOMENICO GUARINO

    967 Vis. 1 Vis. oggi