Radio Cora - ERA MAFIA, È MAFIA

articoli

  • ERA MAFIA, È MAFIA

    La DIA di Palermo ha eseguito il sequestro e la confisca, su un decreto emesso dal Tribunale di Trapani su proposta del direttore nazionale della Dia nei confronti degli eredi dell’imprenditore Carmelo Patti, originario di Castelvetrano (TP) ex proprietario della Valtur (ora in amministrazione straordinaria), morto il 25 gennaio 2016.

    Il procedimento – che la Dia definisce ‘uno dei più rilevanti nella storia giudiziaria italiana’ – ha riguardato un patrimonio stimato, per ora, in oltre un miliardo e mezzo di euro con possibili interessi economici riferibili alla famiglia mafiosa di Castelvetrano, guidata dal latitante e grande boss Matteo Messina Denaro.
    Giuseppe Governale responsabile della Dia, ha spiegato quanto questa nuova operazione sia importante:
    “Matteo Messina Denaro è come un pescecane, gli stiamo togliendo tutta l’acqua e i pesci senza acqua non possono campare. Patti ha rappresentato un punto di riferimento per cosa nostra per lavare proventi illeciti. Sono oltre 25 le società di capitali oggetto del provvedimento e centinaia di aziende e immobili, tra cui numerosi villaggi turistici”.
    Il grande boss, “Diabolik”, “U’siccu” o come amano nominarlo ancora gli “amici” ha compreso ed adesso la sua fine è ancora più vicina.
    Le ingenti somme di soldi, le coperture influenti ma anche le basi d’appoggio in tanti luoghi e nella stessa terra di Toscana, potrebbero essere non più sufficienti.

    Luca Soldi

    893 Vis. 1 Vis. oggi