Radio Cora - VIALE CANOVA, DEMIR MUSTAFA’: “FATTI INACCETTABILI,  MASSIMA SOLIDARIETA’ ALLA FAMIGLIA”

articoli

  • VIALE CANOVA, DEMIR MUSTAFA’: “FATTI INACCETTABILI,  MASSIMA SOLIDARIETA’ ALLA FAMIGLIA”

    Dichiarazione di Mustafa Demir, rappresentante e mediatore culturale per il popolo ROM dopo l’inseguimento di ieri sul viale Canova a Firenze, costato la vita ad un giovane fiorentino di 29 anni: “Evitare il rischio di una generalizzazione”. 

    “Il sottoscritto Mustafa Demir che da anni sta cercando di migliorare i rapporti di convivenza e per far riconoscere una cultura fatta anche di sacrifici e di rapporti di convivenza pacifica e di collaborazione, vuole con questa dichiarazione prendere le distanze dai comportamenti inaccettabili e incivili tenuti da alcuni soggetti singoli che sono attualmente alla ribalta della cronaca e che rischiano di annullare tutti gli sforzi di cooperazione di questi ultimi anni.
    Il rischio è quello di una generalizzazione da parte della popolazione locale della valutazione dei rapporti di convivenza fra loro stessi e le etnie da me rappresentate. A questo proposito intendo esprimere la mia più ferma condanna nei confronti degli autori di tali fatti per i comportamenti che hanno generato tanto dolore e tanto danno.
    La mia solidarietà va innanzitutto alla famiglia del ragazzo di cui comprendiamo il dolore incommensurabile, ed alla quale ci stringiamo con un sentimento di immenso dispiacere.
    Allo stesso modo esprimo solidarietà  a coloro che niente hanno in comune con tali soggetti e che, anzi, risultano danneggiati da questi comportamenti”.

    986 Vis. 1 Vis. oggi