Radio Cora - SPAGNA: GOVERNO VALUTA REVISIONE DEFINIZIONE REATI SESSUALI

articoli

  • SPAGNA: GOVERNO VALUTA REVISIONE DEFINIZIONE REATI SESSUALI

    All’indomani della sentenza di Pamplona che ha indignato la Spagna, il governo di Madrid valuta una revisione del codice penale per definire meglio i reati sessuali.

    Il ministro della Giustizia, Rafael Català, ha presentato un’informativa sulla sentenza durante il Consiglio dei ministri e ha annunciato di aver già contattato gli esperti della Commissione generale per i codici. Lo riferiscono i media spagnoli.
    Intanto la procura di Navarra ha annunciato l’intenzione di ricorrere contro la sentenza. Manifestazione spontanee in tutto il paese e proteste sui social hanno accolto ieri la condanna, in cui non è stato riconosciuto il reato di stupro, ma solo di abuso sessuale, nei confronti di cinque uomini che hanno violentato in gruppo una giovane
    donna durante la festa di San Firmin a Pamplona nel 2016. Secondo il diritto spagnolo il reato di abuso sessuale viene consumato quando non vi è violenza o intimidazione.
    I cinque sono stati condannati a nove anni, anche se la procura ne aveva chiesti venti. Gli imputati, fra cui un militare e un poliziotto, hanno affermato che la ragazza “era consenziente” perché “non aveva reagito”. I condannati, che hanno ripreso lo stupro con i telefonini, comunicavano fra loro con gruppo su WhatsApp chiamato La
    Manada (il branco).

    2363 Vis. 1 Vis. oggi