Radio Cora - SIRIA, ONU: E’ UN MATTATOIO DI ESSERI UMANI

articoli

  • SIRIA, ONU: E’ UN MATTATOIO DI ESSERI UMANI

    Ghuta orientale e altre zone in Siria e nel mondo sono diventati dei “mattatoi” di esseri umani, ha denunciato oggi l’Alto commissario Onu per i diritti umani, Zeid Ra”ad Al Hussein, esprimendo cautela sulla tregua in Siria. Zeid ha insistito sulla piena e rapida attuazione della decisione del Consiglio di Sicurezza per un cessate il fuoco di 30 giorni in Siria.

    “Tuttavia, abbiamo tutte le ragioni per rimanere cauti, alla luce degli attacchi aerei sulla Ghuta orientale che continuano questa mattina” e del “contesto di sette anni di fallimenti per fermare la violenza. Sette anni di uccisioni di massa incessanti e spaventose”, ha dichiarato Zeid in un intervento al Consiglio Onu per i diritti umani, riunito in sessione a Ginevra. Zeid ha d’altra parte criticato l’uso del diritto di veto in seno al Consiglio di sicurezza: è ora che “Cina, Russia e Stati Uniti” pongano fine “al’uso pernicioso del veto”, ha detto. Per Zied infatti la Ghuta orientale e altre zone assediate in Siria, l”Ituri e il Kasais nella Repubblica democratica del Congo, Taiz in Yemen, il Burundi, lo stato di Rakhine in Myanmar “sono diventati alcuni dei più prolifici mattatoi di esseri umani negli ultimi tempi, perché non si è fatto abbastanza, rapidamente e collettivamente, per evitare la crescita di orrori”.

    Per Zeid, quando il diritto di veto è usato per bloccare le decisioni che potrebbero ridurre le sofferenze i membri permanenti del Consiglio di sicurezza devono “rispondere davanti alle vittime”, ha aggiunto precisando che la Francia ha dimostrato una leadership “lodevole” a favore di un codice di condotta sull’uso del diritto di veto e che il Regno Unito ha aderito all’iniziativa, “sostenuta da oltre 115 paesi”.

    1776 Vis. 2 Vis. oggi