Radio Cora - Barberino di Mugello (Fi) approva Odg contro nuovi fascismi

articoli

  • Barberino di Mugello (Fi) approva Odg contro nuovi fascismi

    Via libera in Consiglio Comunale ad un ordine del giorno per la promozione di iniziative volte alla valorizzazione dei principi e valori antifascisti alla base della Costituzione, come primo argine al crescente insorgere di movimenti e singoli episodi di matrice fascista, xenofoba, omofoba e antidemocratica.

    Il Consiglio comunale di Barberino di Mugello ha approvato all’unanimità un Ordine del Giorno sull’antifascismo presentato congiuntamente dai gruppi di “Barberino al Centro” e “Rifondazione Comunista”. L’OdG nasce da una richiesta da parte della Sezione ANPI di Barberino di Mugello rivolta al Consiglio comunale ed all’amministrazione di farsi promotori di iniziative volte alla valorizzazione dei principi e valori antifascisti alla base della Costituzione, come primo argine al crescente insorgere di movimenti e singoli episodi di matrice fascista, xenofoba, omofoba e antidemocratica.

    Il Consiglio ha perciò deciso di approvare questo Odg, che segue l’esempio di quanto già deliberato ed approvato in altri consigli comunali (tra i quali Siena, Sesto Fiorentino e Torino) con il quale si chiede:

    – Di dare mandato agli uffici competenti di adeguare i regolamenti comunali in materia di occupazione del suolo pubblico, concessione spazi per affissioni e luoghi di proprietà comunale oltre che i contratti già in essere con soggetti appaltanti il sistema di accertamento e riscossione delle tasse e tariffe, inserendo un espresso divieto di concessione di tali spazi ad organizzazioni e soggetti di ispirazione fascista, xenofoba, omofoba e chiaramente antidemocratica;

    – Di adeguare i suddetti regolamenti introducendo una dichiarazione esplicita di riconoscimento dei valori antifascisti espressi nella Costituzione Italiana;

    – Di proseguire nell’azione intrapresa di promozione delle iniziative, soprattutto a livello scolastico, che permettano di portare all’attenzione della popolazione il problema dei nuovi fascismi e che permettano di mantenere viva la memoria storica.

    Grande soddisfazione è stata espressa da parte di Francesco Latini a nome del gruppo “Barberino al Centro” per l’OdG approvato in Consiglio. “Ringrazio l’ANPI – ha detto Latini – sia per il compito che ha di preservare la memoria storica ma anche per aver dato lo spunto a questa iniziativa che ha subito trovato il favore dell’amministrazione e dei gruppi consiliari. A fronte di notizie sempre più preoccupanti di episodi xenofobi, omofobi da parte di movimenti fascisti abbiamo ritenuto doveroso ribadire i valori antifascisti che sono alla base della nostra Costituzione e cercare di porre un argine a difesa della democrazia, ai nuovi fascismi che stanno emergendo prepotentemente. Spero che molti altri Consigli Comunali seguano questo percorso – ha concluso Latini – perché il problema non va sottovalutato e forse mai come in questo momento è importante fare “rete” per difendere la nostra storia”. Soddisfatto per l’approvazione dell’ordine del giorno anche il gruppo consiliare di Rifondazione Comunista. “Proprio nel momento in cui la cronaca ci narra di intimidazioni, testate e manganelli – ha commentato il capo gruppo Enrico Carpini – e tanti politici, pensando di guadagnare qualche voto, fanno finta di niente o minimizzano, dalle comunità locali si alza sempre più forte una voce di resistenza. Fa particolarmente piacere che Barberino sia tra i primi comuni della Toscana ad approvare un documento di questo tipo e per di più all’unanimità”.

    1159 Vis. 65 Vis. oggi