Radio Cora - LIBERIA: SI DECIDE IL DOPO SIRLEAF, TRA FAVORITI L’EX CALCIATORE GEORGE WEAH

articoli

  • LIBERIA: SI DECIDE IL DOPO SIRLEAF, TRA FAVORITI L’EX CALCIATORE GEORGE WEAH

     Più di due milioni di liberiani sono chiamati oggi alle urne per eleggere il nuovo capo di Stato e per rinnovare la Camera dei Rappresentanti. Venti i candidati in corsa per succedere alle 72enne Johnson Sirleaf, vincitrice del Premio Nobel per la Pace, nota come ‘Iron Lady’, al termine del suo secondo mandato dopo 12 anni al potere.

    Secondo gli analisti, tuttavia, soltanto in tre hanno una vera possibilità di vincere: il vice presidente Joseph Boakai del partito Unity Party (UP); l’ex calciatore del Milan George Weah, che guida la principale coalizione di opposizione per il cambiamento democratico (CDC); e Charles Brumskine, capo del Liberty Party (LP). Far crescere
    l’economia, creare posti di lavoro e combattere la corruzione sono stati i temi principali di tutte le campagne dei
    E’ la prima volta in 73 anni che un presidente eletto democraticamente in Liberia consegna il potere a un successore scelto dal popolo. L’ultimo risale al 1944 quando l’ex presidente Edwin Barclay si avvicendò con William Tubman.
    La Liberia rimane uno dei paesi più poveri del mondo e continua a lottare con le conseguenze dell’emergenza Ebola scattata nel 2013, che in due anni ha ucciso più di 4000 persone a livello nazionale, nonché una brutale guerra civile di 14 anni che si è conclusa nel 2003 con più di 250.000 vittime e circa un milione di sfollati.
    674 Vis. 1 Vis. oggi