Radio Cora - Auschwitz, 2 agosto 1944. La notte della liquidazione di rom e sinti

articoli

  • Auschwitz, 2 agosto 1944. La notte della liquidazione di rom e sinti

    Il 2 agosto del 1934 Adolf Hitler diventa Führer della Germania. Dieci anni dopo, il 2 agosto 1944, viene divorato lo Zigeunerlager di Auschwitz-Birkenau (il settore BIIe del lager sulle rive della Vistola riservato ai prigionieri della categoria “zingari”). La notte di settantatré anni fa, 2.897 persone, tra uomini, donne e bambini sono sterminati nelle camere a gas e i loro corpi bruciati.

     

    Quella notte è considerata il culmine del Porrajmos, il tentativo di genocidio che subirono le persone appartenenti alla minoranza linguistica sinta e rom durante il nazifascismo. Tre anni fa lo storico Luca Bravi fece un importante riflessione sul 2 agosto che invitiamo a leggere anche oggi.

     

    Quest’anno vogliamo presentarvi il documentario realizzato vent’anni fa da Andrea Segre “Lo sterminio dei popoli zingari” con il gruppo ToniCorti di Padova. Il documentario è andato in onda in formato ridotto nel 1998 a Top Secret su Rai 3. Un documentario di 40 minuti che unisce spezzoni di filmati d’epoca con le testimonianze dirette di ebree ed ebrei italiani sopravvissuti all’orrore di Auschwitz-Birkenau che raccontano gli avvenimenti del 2 agosto di settantatré anni fa.

     

    Il documentario (clicca qui per vederlo), recuperato dallo storico Luca Bravi, ha un’importanza fondamentale per la testimonianza di Luigi Sagi e Liana Millu, ebrei italiani deportati che, come Piero Terracina, erano internati vicino allo Zigeunerlager a Birkenau e che assistettero in prima persona allo sterminio delle ultime persone rom e sinti sopravvissute ad Auschwitz. Il momento più toccante è quando Luigi Sagi racconta del silenzio che c’era nel campo la mattina dopo la liquidazione ed è in quel momento che si accorge di essere in un campo di sterminio. Le stesse persone internate ad Auschwitz non si erano rese conte di essere in un campo di sterminio, era un orrore inimmaginabile. La mattina del 3 agosto 1944 si resero conto di essere le vittime designate di una tentativo di genocidio. Quella notte tutte e tutti sinti e rom erano stati divorati.

    Carlo Berini 

    Domenico Guarino

    3135 Vis. 4 Vis. oggi