Radio Cora - FISCO: 55% ITALIANI FAVOREVOLE A “WEB TAX” PER GRANDI SOGGETTI

articoli

  • FISCO: 55% ITALIANI FAVOREVOLE A “WEB TAX” PER GRANDI SOGGETTI

    Più della metà della popolazione italiana (55%) è favorevole alla web tax, ritiene cioè opportuna una legge in grado di tassare i profitti generati in Italia dai grandi soggetti web – Google, Facebook, eBay, Amazon, AirBnB – con sede legale all’estero in paesi a fiscalità privilegiata. A dirlo è il rapporto Agi-Censis “Uomini, robot e tasse: il dilemma digitale” presentato stamani a Roma.

    In base all’indagine, un ulteriore 27,6% degli intervistati ritiene che la questione vada demandata all’Unione Europea. Si rileva, inoltre, la posizione – minoritaria nel Paese (17,5%) ma maggiormente sentita dalle giovani generazioni (27,5%) – di chi pensa che una legge del genere possa rivelarsi dannosa riverberandosi sui costi dei servizi web per l’utente finale. Sempre secondo il rapporto, contro la disoccupazione giovanile occorre puntare su lavoro pubblico e start-up, mentre non convince il reddito di cittadinanza.

    Per gli italiani occorre presidiare due assi di intervento: da un lato il rinnovamento della pubblica amministrazione attraverso uno sblocco del turn over (29,9%), dall’altro il sostegno alle forme più avanzate di imprenditoria giovanile (27,9%). Modalità di intervento di natura socio-assistenziale come il reddito di cittadinanza, sia pure collegate a percorsi formativi obbligatori, vedono favorevole meno di 1 italiano si 5, con consensi limitati sia tra i giovani (19,6%) che nel corpo sociale nel suo complesso (18,8%).

    831 Vis. 1 Vis. oggi