Radio Cora - [podcast] BUGLI: “OBIETTIVO ACCOGLIENZA È DARE NOME E COGNOME ALL’INDISTINTO”

articoli

  • [podcast] BUGLI: “OBIETTIVO ACCOGLIENZA È DARE NOME E COGNOME ALL’INDISTINTO”

    IL SISTEMA DI ACCOGLIENZA IN TOSCANA È ANCORA UN MODELLO POSITIVO?

    È questa la domanda da cui è partita la discussione organizzata da Sì – Toscana a Sinistra lo scorso sabato 18 marzo. Al di là di un modello costituito da centri di piccole e medie dimensioni distribuiti su tutto il territorio, in linea di principio certamente condivisibile, il dibattito ha voluto fare il punto della situazione approfondendo le criticità emergenti e pensando alle prospettive future di organizzazione del sistema dedicato all’accoglienza dei richiedenti asilo e dei rifugiati in Toscana.

    Ascolta l’intervento di Vittorio Bugli, Assessore Immigrazione Regione Toscana:

    Fra i relatori: Daniela Consoli, Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione; Gavino Maciocco, Gruppo regionale Immigrazione e Salute Toscana; Maria Josè Caldes, Centro Salute Globale Regione Toscana; Alessandro Sansone, Diaconia Valdese di Firenze; Serena Leoni, Medici per i Diritti Umani; Tommaso Fattori, Consigliere regionale Sì – Toscana a Sinistra; Alessia Petraglia, Senatrice Sinistra Italiana; Vittorio Bugli, Assessore Immigrazione Regione Toscana.

    1133 Vis. 1 Vis. oggi