Radio Cora - VIOLENZA DONNE: INVESTIRE 1 EURO IN FORMAZIONE OPERATORI NE RENDEREBBE 114

articoli

  • VIOLENZA DONNE: INVESTIRE 1 EURO IN FORMAZIONE OPERATORI NE RENDEREBBE 114

    stop-1131143_960_720Quanto vale investire nella prevenzione della violenza sulle donne, un fenomeno allarmante che in Italia riguarda ormai una donna su tre? Per la prima volta, una ricerca di WeWorld – organizzazione non governativa italiana che si occupa dei diritti di donne e bambini in Italia e nel sud del Mondo – fa una stima del ”ritorno” sociale della lotta alla violenza di genere, per stimolare i Governi e le istituzioni ad investire maggiori risorse.

    La ricerca, che sarà presentata domani alla Camera nell’ambito del convegno “Violenza sulle donne. Non c”è più tempo”, analizza alcune azioni che avrebbero un ritorno sociale particolarmente elevato. Come, ad esempio, la formazione delle figure professionali: per ogni euro investito nella formazione degli operatori (come quelli della sicurezza, della sanità, dell”assistenza legale), per sviluppare la loro capacità di riconoscere i casi di violenza e di saper indirizzare le vittime ai servizi e alle strutture preposte, ci sarebbe un ritorno di ben 114,6 euro. I ”ritorni” attesi da questo tipo di intervento, secondo l”indagine, sono un miglioramento della capacità di interagire con le vittime, la creazione di competenze specifiche, una maggiore rapidità di intervento e la riduzione della probabilità che la violenza si verifichi o si verifichi nuovamente. E’ di 63,74 euro per ogni euro speso, invece, il ritorno di azioni di sensibilizzazione, cioè: campagne di comunicazione periodiche ad ampio raggio, coordinamento delle iniziative locali esistenti, sviluppo di linee guida e di un sistema di monitoraggio. I ritorni attesi da questo tipo di interventi sono: la conoscenza del fenomeno, la propensione ad agire, la capacità di riconoscere i segnali di rischio, la riduzione dell”isolamento delle vittime e la capacità di compiere scelte positive.

    1363 Vis. 2 Vis. oggi