Radio Cora - ASOR ROSA: “CRISI POLITICA E CRISI URBANISTICA SONO LEGATE, PER SANARE L’UNA BISOGNA SANARE L’ALTRA”

articoli

  • ASOR ROSA: “CRISI POLITICA E CRISI URBANISTICA SONO LEGATE, PER SANARE L’UNA BISOGNA SANARE L’ALTRA”

    download (11)La Rete dei Comitati per la Difesa del Territorio, assieme a diversi Comitati di cittadini operanti sul territorio comunale, ha promosso il Convegno per una città diversa che si è tenuto lo scorso sabato, 11 febbraio, presso il teatro Affratellamento di Firenze.

    A condurre i lavori, il presidente onorario della Rete, Alberto Asor Rosa; tra gli interventi quelli di Tomaso Montanari, Roberto Budini Gattai, Tiziano Cardosi, Ilaria Agostini, Paolo Baldeschi, Vezio De Lucia, Ornella De Zordo, Miriam Amato.

    Tema del convegno, la politica riguardante il territorio per la città di Firenze; obiettivo primario degli interventi dimostrare che esiste un modo totalmente diverso di pensare e di agire la convivenza, molto diverso da quanto propongono le amministrazioni comunali che si sono succedute. Protagonisti delle proposte sono stati i numerosissimi Comitati che agiscono sul territorio che per quanto frammentati, si fanno portatori di forti critiche all’azione del Comune e degli enti locali toscani. Sono altresì promotori di soluzioni diverse, portatori di una progettualità alternativa all’esistente. Le vertenze di cui si sono fatti promotori i Comitati dimostrano che nessuno meglio dei cittadini può determinare come dovrebbe essere il luogo abitato e che esiste già una feconda e armonica progettualità.

    Ascolta le conclusioni affidate ad Alberto Asor Rosa, presidente onorario della Rete dei Comitati per la Difesa del Territorio.

    I temi toccati sono stati molteplici: dalle critiche alle devastanti politiche di privatizzazione al disastro della mobilità; dal problema della casa negata a quello dell’organizzazione urbana; dai disagi di un turismo alieno e distruttivo al tema della desertificazione del centro storico; dal trionfo della rendita alla difficoltà di vivere in una città immolata alla speculazione. I Comitati intervenuti: Rete dei Comitati in Difesa del Territorio, Area ex Fiat Belfiore-Marcello, Area Lupi di Toscana, Beni Comuni Quartiere 3, Cittadini Firenze Oltrarno, Coordinamento 20 Gennaio, Manoiquandosidorme, No Tunnel TAV, Oltrarno Futuro, Palazzuolo Strada Aperta, Palomar. Via Palazzuolo, Piazza Brunelleschi, San Salvi chi Può, Tutela Ex Manifattura Tabacchi, Villa Fabbricotti.

    1516 Vis. 1 Vis. oggi