Radio Cora - Lavoro, Firenze: PROSEGUE SCIOPERO LAVORATORI EATALY

articoli

  • Lavoro, Firenze: PROSEGUE SCIOPERO LAVORATORI EATALY

     

    eataly2Secondo giorno di sciopero a Eataly Firenze dopo che il noto marchio agrogastronomico ha deciso di non rinnovare i contratti a termine per circa 60 addetti, ovvero il 50% del personale complessivo, a soli otto mesi dall’inaugurazione del punto fiorentino (avvenuta il 17 dicembre con l’allora sindaco Matteo Renzi e il patron della catena Oscar Farinetti). La protesta è appoggiata dai Cobas. che non escludono di adire a vie legali.

    “Abbiamo inviato una richiesta di incontro alla direzione di Eataly, una alla commissione lavoro del Consiglio comunale presieduta da Cecilia Pezza ed una all’assessore al lavoro Federico Gianassi, perche’ si interessino al problema di questigiovani e si impegnino a contrapporsi al dilagare del precariato a Firenze” ha spiegato il sindacalista Giuseppe Cazzato dei Cobas”.

    Quanto ai ‘coupon di solidarieta” verso i lavoratori non rinnovati, da consegnare alle casse di Eataly Firenze e distribuiti provocatoriamente ieri durante il presidio, Cazzato spiega che “in molti li hanno ritagliati e consegnati: a fine giornata ne erano gia’ state depositate numerose decine”. La battaglia per salvare il posto di lavoro dei 60 giovani in ogni caso non si ferma. “Vogliamo che questi ragazzi non siano ‘dismessi’ – dice il sindacalista – e se non arriveremo ad uno sblocco della situazione a livello sindacale, i nostri avvocati hanno dato un’occhiata ai contratti e ci hanno detto che non sono esattamente in regola con quanto previsto dalle normative. Se fosse necessario scegliere la via del tribunale, dunque, avremmo buone possibilita’ di vittoria”.

     

    4132 Vis. 1 Vis. oggi