Radio Cora - FIRENZE, MEDICI NO INCENERITORE: “GLI IMPIANTI MODERNI PIU’ NOCIVI DEI VECCHI”

articoli

  • FIRENZE, MEDICI NO INCENERITORE: “GLI IMPIANTI MODERNI PIU’ NOCIVI DEI VECCHI”

    ince21/06/2016

    Sono quasi trecento i medici, ospedalieri, universitari, specialisti, medici di base che hanno sottoscritto un documento per fermare la costruzione dell’inceneritore di Firenze, una scelta reputata pericolosa per la salute dei cittadini.

    Gian Luca Garetti (Medici No Inceneritore) a Radio Cora: “Gli impianti di ultima generazione apparentemente emettono meno sostanze nocive ma sicuramente più pericolose per la salute, per questo ci opponiamo con fermezza alla realizzazione del nuovo inceneritore. Risolviamo il problema rifiuti con la strategia rifiuti zero e capillare raccolta differenziata

    L’inceneritore previsto nella piana fiorentina è autorizzato ad emettere annualmente 6,7 tonnellate di particolato totale sospeso PTS (per oltre l’80% costituito da PM2,5, in cui è compreso il particolato ultrafine); 134,6 kg. di mercurio, 134,6 kg di cadmio e tallio, 13,5 kg di IPA, nonché 135 mg di diossine.Inoltre potrà emettere annualmente anche 94,2 ton di NO2, 67,3 ton di CO, ma queste emissioni sono solo una minima parte delle migliaia di sostanze che si formano durante i processi di combustione, che il più delle volte non sono neppure identificate.

    Ascolta l’intervista a Gian Luca Garetti, Medici No Inceneritore, a cura di Niccolò Matellini:

    2469 Vis. 2 Vis. oggi