Radio Cora - MONTANARI: “RIFORMA COSTITUZIONE E’ SOTTOMISSIONE A MERCATI INTERNAZIONALI”

articoli

  • MONTANARI: “RIFORMA COSTITUZIONE E’ SOTTOMISSIONE A MERCATI INTERNAZIONALI”

    13307298_10209149058074393_5078443818807068671_n“La democrazia italiana può e deve avere un grande futuro. La riforma costituzionale non è altro che un atto di sottomissione ai mercati internazionali” così Tomaso Montanari, storico dell’arte e vicepresidente di Libertà e Giustizia, nel suo intervento a “Il futuro della Repubblica”, il dibattito organizzato da Libertà e Giustizia lo scorso 2 giugno al cineteatro Odeon di Firenze.

    “Stanno costruendo un’Italia rovesciata rispetto ai progetti e le aspirazioni di chi settant’anni fa fondò la Repubblica. Delio Cantimori, donando a Carlo Ludovico Ragghianti la riproduzione del ‘gufo’ di Albrecht Dürer commentava ‘il mio solo crimine è quello di vedere chiaro nella notte’. Già allora il gufo era un simbolo di resistenza, perché noi gufi vediamo chiaro nella notte, anche nell’interminabile notte nella Repubblica. Lavoriamo perché questa notte finisca e la stella della Repubblica risorga presto. A cominciare da ottobre.”

    ASCOLTA L’INTERVENTO DI TOMASO MONTANARI:

    6612 Vis. 1 Vis. oggi