Radio Cora - ESTERI. NAIROBI, AL VIA IL VERTICE AFRICANO CONTRO BRACCONAGGIODIRE

articoli

  • ESTERI. NAIROBI, AL VIA IL VERTICE AFRICANO CONTRO BRACCONAGGIODIRE

     (FILE) A handout photograph provided by Kenya Wildlife Service (KWS) shows KWS officers piling up elephant tusks to prepare for the ivory burning event in Tsavo West National Park in Kenya, 19 July 2011.       EPA/AMOS RONO / KENYA WILDLIFE SERVICE / HANDOUT  HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

     “Avorio vuol dire morte, la morte dei nostri elefanti, di cio’ che Dio ci ha donato, del nostro turismo”: lo ha detto oggi il presidente keniano Uhuru Kenyatta, aprendo a Nairobi un vertice per il contrasto al bracconaggio che sta decimando la popolazione africana di elefanti.

    Agli incontri nella capitale keniana, in programma da oggi a domenica, partecipano capi di Stato e di governo ma anche molte star di Hollywood e del mondo dello spettacolo. Presenti tra gli altri sir David Attenborough, Leonardo Di Caprio, Nicole Kidman, Yao Ming, Elton John, George Soros e Howard Buffet. L’ong Save the elephants ha calcolato che tra il 2010 e il 2012 a sud del Sahara sono stati uccisi circa 100 mila esemplari. In media, soprattutto a causa della domanda di zanne sui mercati asiatici, ogni anno i pachidermi vittima dei bracconieri sono 30 mila. Uno dei momenti chiave del vertice di Nairobi sara’ il rogo di 120 tonnellate di zanne d’avorio appena confiscate.

     

     

    845 Vis. 1 Vis. oggi