Radio Cora - Calabria: seconda regione italiana per AGRICOLTURA BIO

articoli

  • Calabria: seconda regione italiana per AGRICOLTURA BIO

    Woman carrying freshly harvested vegetables in basketLa Calabria si attesta al secondo posto, fra le regioni italiane, per la produzione da agricoltura biologica. E’ quanto viene affermato in ‘Ebuonaterrasia’ volume edito da Edagricole e curato da Maurizio Agostino, con la collaborazione di produttori, docenti universitari e tecnici del settore. Sono circa 37 milioni gli ettari coltivati o destinati all’allevamento biologico in 162 Paesi del mondo; in Italia circa 1,3 milioni di ettari sono coltivati in maniera biologica. “Nel 1993 erano 193 le aziende che producevano bio; oggi sono quasi 7 mila”. In pratica, circa un quarto della superficie agricola calabrese. “Tra la produzione bio – dice Maurizio Agostino – spicca la preponderanza dei settori olivicolo ed agrumicolo, con un’incidenza rispettivamente del 37% e del 7%. Non trascurabile anche la percentuale delle coltivazioni destinate a frutta e orticoltura, intorno al 3%”. “L’agricoltura biologica – dice il dirigente del dipartimento agricoltura della Regione Calabria, Giovanni Aramini – rappresenta una straordinaria opportunità per l’intero sistema agricolo regionale e l’amministrazione pubblica deve saper cogliere tale opportunità attraverso la valorizzazione commerciale delle produzioni biologiche calabresi“.

    1038 Vis. 1 Vis. oggi