Radio Cora - Primo maggio, sindacati a Pozzallo: non spettacoli ma fiori in mare per vittime naufragio

articoli

  • Primo maggio, sindacati a Pozzallo: non spettacoli ma fiori in mare per vittime naufragio

    naufragio-lampedusa-3-ottobre-anniversario-600x300In occasione del comizio del Primo maggio, quest’anno i segretari nazionali di Cgil, Cisl e Uil, rispettivamente Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo, saranno a Pozzallo (Ragusa) sul palco di piazza delle Rimembranze. La città, fra le mete di approdo dei migranti provenienti dal nord Africa, è stata scelta appositamente per porre l’accento sui temi di integrazione, lavoro e sviluppo. Alla fine del comizio non ci saranno spettacoli, per rispetto alle vittime dei naufragi nel Mediterraneo, i tre segretari deporranno, invece, corone di fiori in mare. I sindacati provinciali di Cisl, Giovanni Avola, Cisl, Paolo Sanzaro, e Uil, Giorgio Bandiera, hanno detto che Pozzallo “è la seconda porta d’Europa dopo Lampedusa, simbolo di solidarietà, quella stessa solidarietà richiesta a gran voce proprio all’Europa”. Sanzaro ha sottolineato che “bisogna ridare speranza, perché questa non è terra solamente di piloni che crollano ma è anche terra di eccellenza“. Sul palco, prima dell’intervento dei tre segretari nazionali, si alterneranno testimonianze sulle questioni socioeconomiche portanti del territorio: immigrazione, agricoltura e turismo.

    864 Vis. 1 Vis. oggi