Radio Cora - Memoria

articoli

  • STRAGE DI MARZABOTTO: videotestimonianze del più feroce massacro nazista in Italia29/09/14 8:04 am

    Ha inizio il più feroce massacro perpetrato dai nazisti in Italia. Quasi due mila civili verranno sterminati a Marzabotto e in alcuni comuni emiliani limitrofi. Altre 55 persone troveranno la morte, fino al 1965, a causa delle mine fatte disseminare nel territorio dal maggiore delle SS Walter Reder prima della ritirata.     Il documentario […]

  •  
    I GIORNI DELLA MEMORIA. 28 settembre 194428/09/14 11:06 am

    Eccidio di Pianosinatico (Cutigliano – Pistoia). Borgo montano alle pendici delle vette dell’Alto Appennino tosco-emiliano, posto in posizione strategica sul tracciato della seconda Linea Gotica, dove si attestarono i tedeschi e i soldati della RSI dopo il ritiro dalla prima linea difensiva incardinata sul passo della Collina. Le truppe italo-tedesche tennero questo caposaldo per tutto l’inverno […]

  •  
    L’occasione persa di Prato: Il memoriale di Primo Levi25/09/14 8:55 am

    Martedì sera, un comunicato stampa di Palazzo Vecchio ha diffuso entusiasticamente la notizia del salvataggio del Memoriale italiano del Museo di Auschwitz: lo ospiterà Firenze presso la struttura EX3, sede dedicata all’arte contemporanea, chiusa da tempo. Nel 2011 il museo della cittadina polacca aveva dato l’ultimatum al governo italiano: rimuovere il memoriale nazionale installato a […]

  •  
    MASSA: OGGI L’ULTIMO SALUTO A ‘RAFFICA’20/09/14 11:34 am

    E’ scomparso giovedì  sera di Costantino Cirelli (1923-2014), conosciuto come partigiano “Raffica”. Aderì prima ai gap di Carrara della formazione Ulivi, brigata Garibaldi “Gino Menconi” e in seguito trasferito nella sua Lunigiana (era originario di Filetto di Villafranca) nella brigata Garibaldi “Leone Borrini”, comandante del distaccamento Monterossino. Presidente della provincia di Massa Carrara dal 1980 al 1985. […]

  •  
    Borgo San Lorenzo: SINDACO CANCELLA SCRITTE INNENGGIANTI A DUCE E FASCISMO11/09/14 6:29 pm

    Ha scelto il giorno del 70/o anniversario della Liberazione di Borgo San Lorenzo il sindaco Paolo Omoboni per cancellare alcune scritte inneggianti al Duce e al fascismo comparse in estate sui muri della scuola elementare della frazione di Ronta. Questa mattina, in un post sul suo profilo Facebook, Omoboni ha detto di essersi recato alla elementare […]