Radio Cora - Chi siamo

informativa

CHI SIAMO

RADIO CORA

via di San Niccolò 33r, Firenze

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze (n. 5980 - 22/12/2014)

 

Direttore

DOMENICO GUARINO

leggi la biografia

brigua@gmail.com

Vice direttrice

CHIARA BRILLI

leggi la biografia

chiara.brilli@gmail.com

Redazione

NICCOLO' MATELLINI

leggi la biografia

niccolo.matellini@yahoo.it

FRANCESCA MAGURNO

leggi la biografia

francesca.magurno@tiscali.it

LIBERA. E RESISTENTE
 
Descrizione
Radio CORA (acronimo per COmmissione RAdio) fu un' emittente clandestina, approntata e gestita da membri del Partito d'Azione fiorentino, che dal gennaio al giugno 1944 mantenne i contatti tra la Resistenza toscana e i comandi alleati.

La voce della Costituzione

Patrocinata da ANPI Firenze, Radio Cora si ispirerà in ogni sua attività ai valori espressi nella nostra Carta Costituzionale, in quanto siamo convinti che la sua  applicazione concreta rappresenti ancora oggi il presupposto per una rinascita (anche economica, oltre che morale, etica, civile, sociale e culturale) del ns Paese. La nuova Radio Cora sarà dunque  prima di tutto una grande operazione culturale, indirizzata, attraverso la corretta e puntuale informazione, a (ri) creare un immaginario condiviso e popolare che abbia al centro i valori della Resistenza e della Costituzione che delle lotte partigiane fu l'esito probabilmente più alto. L’obiettivo di radiocora.it è dunque quello di affermarsi come uno dei punti di riferimento del dibattito mediatico in Italia (e non solo), a partire dai principi insiti nella ns Carta Costituzionale, e dunque 'filtrando' l'analisi ed il racconto della realtà, in funzione della promozione e dell'affermazione di tali principi.

Missione

Radio Cora intende ripensare e ricostruire il sistema dell'informazione innanzitutto locale, declinando il ogni singola fase della sua attività il concetto di 'indipendenza'.

Nella convinzione che nessun media posa dirsi realmente indipendente se non finanziato in maniera indipendente, Radio Cora si propone innanzitutto di funzionare esclusivamente attraverso il contributo degli ascoltatori che saranno chiamati a sottoscrivere un abbonamento di 10 euro l'anno. Nessuna pubblicità dunque e selezione di quelle opportunità offerte dai bandi istituzionali in funzione del mantenimento della propria indipendenza.

Allo stesso tempo Radio Cora si porrà l'obiettivo di rendersi 'autonoma' dal controllo dei grandi giornali e delle grandi agenzie di stampa che elaborano e definiscono oltre l'80% delle notizie attualmente circolanti nei media più o meno tradizionali. Per fare questo si pone come obiettivo quello della creazione di una 'rete' di fonti indipendenti in grado di offrire un racconto diverso ed autentico della realtà fattuale nei diversi territori.

Infine sarà compito della radio offrire una programmazione 'indipendente' anche in termini di emissione, di formati, di programmi, di linguaggi, che saranno tutti orientati alla missione della radio: quella di testimoniare concretamente i valori costituzionali in ogni sua attività.

 

IN ONDA DAL 19 OTTOBRE 2014

Chi volesse diventare 'amico/a di Radio Cora' può farlo versando un contributo sul conto aperto a nome dell'Associazione Radio Cora, presso Banca Etica, IBAN: IT49 Y050 1802 8000 0000 0173 825 indicando nella causale 'tesseramento'; se possibile, anche indirizzo mail e telefono. Oppure, tramite bollettino postale al CC 1019616414 intestato a nome dell'Associazione Radio Cora, sempre con la stessa causale.

PER CONTATTARE LA REDAZIONE

tel. 055-3860108

e-mail info@radiocora.it